Edit Content

Home

Progetti personali, capitolo 3

Falegnameria Ferrantelli 1930 Case alla massima potenza

Il mio progetto per Falegnameria Ferrantelli 1930, la storica falegnameria familiare che da due generazioni si occupa di arredo sacro. 

 

Introduzione

Come ogni libero professionista sulla faccia della terra sa, i primi anni di avvio di un’attività non sono facili.

Iniziare a farsi conoscere è alla base. Il passaparola, chi non lo ha mai trovato importante, eppure certe storie iniziano, alcuni direbbero per caso,

altri affermerebbero per coincidenza, a me con la falegnameria Ferrantelli piace tanto pensare che sia stato così.

Da qualche mese infatti nel mio paese si è venuto a creare un circuito di professionisti che si occupano di comunicazione e marketing e proprio in uno di questi

incontri fatto con altri professionisti che ho avuto la possibilità di collaborare con i Ferrantelli.

 

Adesso vi racconto in breve chi sono.

Falegnameria Ferrantelli 1930

La famiglia Ferrantelli

Una breve Bio e qualche foto della mia cara amica e collega Chiara Pugliesi

 

La storia della Famiglia Ferrantelli, oltre che appassionante per me, l’ho trovata affascinante ed estremamente interessante.

Da quasi cento anni infatti si occupano di legno, inizialmente con Antonino che rende la sua bottega un punto di riferimento per il territorio.

Poi dagli anni ’70 il passaggio di testimone a Gaspare, il figlio, che trasforma il laboratorio, trovandone una particolare vocazione per l’arredo sacro.

Oggi, con due generazioni di esperienza sulle spalle, Riccardo, figlio di Gaspare, porta avanti l’azienda di famiglia arricchendola con il giusto apporto di innovazione e tecnica verso un nuovo capitolo della loro storia fatta di bell’artigianato, design e sicilianità.

Qui in link il loro sito internet.

Ferrantelli B/W 1 by © Chiara Pugliesi Ferrantelli B/W 2 by © Chiara Pugliesi Ferrantelli B/W 3 by © Chiara Pugliesi Ferrantelli B/W 4 by © Chiara Pugliesi

Le loro realizzazioni al Redemptoris Mater di Cinisi

Ultima chiesa costruita in Sicilia ed inaugurata nel 2023, il Redemptoris Mater di Cinisi, progettata dallo Studio Kuadra di Cuneo, reinventa il concetto di spazio Sacro.

Alcuni elementi distintivi della chiesa sono sicuramente la simbiosi con la natura e il paesaggio circostante, la luce come elemento centrale del progetto, la funzionalità degli spazi e la sostenibilità, elementi che oggi la rendono una delle chiese più interessanti dal punto di vista architettonico in Sicilia.

In questo contesto di architettura sacra la falegnameria Ferrantelli è stata contattata per la creazione delle panche per chiesa.

Qui il progetto della chiesa su Arch Daily con gli scatti del maestro Moreno Maggi ©

 Il mio lavoro per Ferrantelli

Cercando di contestualizzare al massimo la produzione artigiana dei Ferrantelli all’interno dell’architettura del Redemptoris Mater, gli scatti still-life da me creati concentrano lo sguardo sul prodotto, i dettagli, le finiture e inserirli nel contesto nel modo più armonico possibile. Per loro mi sono occupato delle panche, della seduta presbiterale e dei mobili per la sagrestia.

Falegnameria Ferrantelli 1930 Falegnameria Ferrantelli 1930 Falegnameria Ferrantelli 1930 Falegnameria Ferrantelli 1930 Falegnameria Ferrantelli 1930 Falegnameria Ferrantelli 1930 Falegnameria Ferrantelli 1930 Falegnameria Ferrantelli 1930

Il lavoro finale in modo più dettagliato lo troverete a questo link

Conclusioni

Il lavoro on stage risulta spesso utile alla creazione di immagini complete. 

Queste danno modo a chi le osserva di vedere i prodotti pienamente nel contesto.   Tipologie di scatti come queste hanno finalità editoriale e vengono usate oggi dall’azienda per il sito internet, e per alcune riviste di settore.   Lavorare per creare immagini delle aziende è stimolante. Le immagini in questo modo possono elevare la percezione che si ha per un brand, entrare a stretto contatto con le loro creazioni e conoscere meglio stile, gusto e design.